ilpiccoloteatroinStabile
ruggero

Ruggero Fracchia

ruggero.fracchia@ilpiccoloteatroinstabile.it

 

Formazione

1992/94:     frequenta la scuola di recitazione “Teatranza”

1993/94:     stages di mimo e cabaret diretti da Alessandro Piron

1994:           Stage di Commedia dell’Arte diretto da Eugenio Allegri

Corso di doppiaggio diretto da Danilo Bruni

 

Teatro - Interpretazioni

1993: “Il gabbiano”di A. Cechov. Regia di Enrico Fasella

“Peau de suède” dramma tratto da “Il cugino Basilio” di Eça de Queròs. Regia di Enrico Fasella.

1994: “Opera Omnia”Regia di Eugenio Allegri. Aiuto regia e testi di Ruggero Fracchia.

“Lisistrata” di Aristofane. Regia di Franco Grossi.

1995: - Rassegna di -Théatre du Grand Guignol -

“Al telefono” di A. de Lorde. Regia di Franco Grossi

“Cravatta nera” di L. Ruggi. Regia di Franco Grossi

“Lui” di O. Metenier. Regia di Franco Grossi

“Mammina” di J. Sartene. Regia di Franco Grossi

“Passa la ronda” di Ruggero Fracchia, regia dello stesso.

“Inferno”  di Ruggero Fracchia, regia dello stesso.

1996: “La resa di Titì”di A. de Benedetti. Regia di Franco Grossi.

1997: “Testa di medusa”di Boris Vian. Regia di Franco Grossi.

“Il bugiardo” di C. Goldoni. Regia di Franco Grossi.

1998: “Il Vestito nuovo dell’imperatore”Regia di A. Zamuner.

“Dreamland” di F. Magiotto. Regia di C. Di Mattia e Ruggero Fracchia.

Rassegna di -Théatre du Grand Guignol -

“Al telefono” di A. de Lorde. Regia di Ruggero Fracchia

2005: “Il bugiardo di Carlo Goldoni” di Oscar WildeRegia di Massimiliano Scelsi

2006: “Un marito ideale” di Oscar WildeRegia di Massimiliano Scelsi

2007: “Hedda Sgabler” di H. Ibsen Regia di Paolo Valpreda

 

1999: Fonda la scuola di recitazione “Teatrartè” di Torino

1999: Fonda la compagnia teatrale “Il PICCOLO Teatro inStabile”

 

Teatro - Regie

In qualità di regista della Compagnia Teatrale Il PICCOLO Teatro inStabile:

1999: “DIO” di W. Allen

2000: “Tranfert” di Ruggero Fracchia

“L’uomo incinto” di Dario Fo

“Il problema dei vecchi” di Dario Fo

“Previsioni meteorologiche movimenti di stupro in Italia” di Dario Fo

“Voce amica” di Dario Fo

“Il figlio in provetta” di Dario Fo

“La nonna incinta” di Dario Fo

2001: “Rivoluzione alla sudamericana” di A. Boal

“Casa di bambola” di E. Ibsen

“Tranfert” di Ruggero Fracchia

“DIO” di W. Allen

2002: “Rivoluzione alla sudamericana” di A. Boal

“La cantatrice calva” di E. Jonesco

“La cena dei giullari” di Ruggero Fracchia

“M” di W. Allen

“Non tutti i ladri vengono per nuocere” di Dario Fo

 “Sherlock barman” di Stefano Benni

 “La topastra” di Stefano Benni

2003: “Rivoluzione alla sudamericana” di A. Boal

“DIO” di W. Allen

“Il Pellicano” di August Strindberg

“Parigi-Dakar” di Dario Fo

2004: “Rumori fuori scena” di Michael Frayn

“Spettri, finalmente la commedia!” tratto dal dramma di H. Ibsen

2005: “Rivoluzione alla sudamericana” di A. Boal

“CLUEDO” tratto dal film “Clue – il delitto è servito”

“The origin show” di Ruggero Fracchia

2007: “Gli Allegri Chirurghi” di Ray Cooney

 

Cabaret

1996: “Anche i faraoni erano di destra” scritto da Ruggero Fracchia.

1998: “Uomini e donnole” scritto da Ruggero Fracchia.

“I Cinici” scritto da Ruggero Fracchia.

 

Cinema

1994: “Poliziotti”Regia di Giulio Base

1998: “La cura” lungometraggio di M. Givonetti.

1999: “Ruggero”cortometraggio di M. Givonetti     

“L’ultimo rapporto” cortometraggio di M. Givonetti

2003: “Baguette meccanique”cortometraggio di M. Givonetti

2004: “Un insolito destino”cortometraggio di M. Givonetti

 

Opere teatrali scritte:

2000: “Tranfert”

2002: “La cena dei giullari”

2005: “The Origin Show”

2007: “L’Era di Times New Roman”

 

Scelte registiche

Ho sempre cercato la coerenza strutturale anche agli inizi, come in Transfert dove utilizzando materiali poveri come assi di legno e teli grigi e neri costruivo letti e vestiti davanti al pubblico rendendo così la realizzazione simbolica della scenografia parte integrante dello spettacolo; in questo caso gli stessi attori interpretavano ed animavano oggetti come alberi e porte oltre ai loro personaggi.
La cena dei giullari è stata più che altro una scelta di testo; una visione controcorrente e giustificatrice di violenze inconsce recitate in un groviglio di tubi fili di ferro e voci lucidamente - comicamente isteriche.
Col passare del tempo ho sviluppato una regia estremamente veloce e ritmata con delle scelte fumettistiche di caratterizzazione dei personaggi e delle scene. In Cluedo, ad esempio, le dieci stanze ove avvengono gli omicidi vengono simboleggiate da grosse carte da gioco mentre i personaggi sono più le pedine rese vive che i personaggi del film (La trasposizione di questo film in prosa non era mai stata fatta prima).
The Origin Show è invece interpretato da undici Clown che si muovono nella musica senza parlare; è un’opera ispirata alla compagnia russa dei Blackskywhite vincitrice del festival di Edimburgo 2003.
Una delle opere da me più amate, forse anche perché la considero la più estrema, è Spettri di Ibsen; in questo caso il testo è stato tagliato e rivisto per mesi e il risultato finale è stato quello di far recitare il dramma agli spettri di 5 clowns che benché recitassero, praticamente, il testo originale dell’opera, riuscivano a stravolgerne completamente il senso rendendolo comicamente scioccante.
Un’altra opera della quale sono particolarmente orgoglioso è Rivoluzione alla Sudamericana di Augusto Boal, mai recitata prima in Italia. I personaggi ricchi, poveri e grotteschi si muovono in un’immensa bidonville di cartoni e pedane di legno.
Nel dramma il Pellicano gli attori recitano in uno spazio di 2 metri per 2 in un intreccio di corde come omaggio alla claustrofobia dell’opera.
Le mie scelta registica non è solo una scelta scenografica ma è anche cura attoriale col progetto a breve di fondere l’attore con la propria videopriezione.
Come ultimo esempio vorrei sottolineare Casa di bambola: in questo caso Nora veniva interpretata da sei Nore differenti che si intrecciavano in una gabbia di bastoni di bambù.

Vi ringrazio cortesemente dell’attenzione prestatami,

 

Ruggero Fracchia

 

 

ruggero 2
ruggero 3
ruggero 4
ruggero 5