ilpiccoloteatroinStabile

locandina_rivoluzione

 

Regia di: Ruggero Fracchia

Personaggi e interpreti:
Paolo Valpreda    Josè

Ruggero Fracchia   Leader


Massimiliano Scelsi   Giannino


Violetta De Simone   La giornalista


Alice Neirotti    Un medico


Katia Brancadoro   Il benemerito dello spirito


Roberto Rossato   Un rivoluzionario


Ciro Forte    Ministro corrotto


Gianluca Cassibba   Venditore 


 


Scenografia di: Federica Zanella, Ruggero Fracchia e Max Scelsi

Note di regia

“Rivoluzione alla Sudamericana” è un’opera giovanile di Augusto Boal; si posiziona in modo antecedente rispetto al periodo del Teatro dell’Oppresso del quale però conserva le basi costituenti anticipandole attraverso una chiave ironica.

E’ la storia di Josè, professione subdisoccupato cronico, e del popolo di un non meglio precisato Paese del Sudamerica. La vita segue ritmo nippo-sudamericani di conseguenza sport nazionale è l’insurrezione con tanto di bonus, striscioni e arbitri , Ogni anno si proclamano circa 152 rivoluzioni e 87 colpi di Stato , ma solo durante i fine settimana e con tempo esclusivamente tendente al brutto, e il tutto sempre sotto l’egida di una ectoplasmatica, ma ben definita Superpotenza.

Questo spettacolo non è un’operazione “nostalgia anni ’70” ma è un’opera drammaturgicamente e comicamente attuale; contemporanea nelle tematiche e con una rara e spumeggiante ironia.

La scelta registica è stata quella di far recitare tutti i personaggi in un’immensa bidonville fatta di cartoni e macerie. 

N.B. Con questo spettacolo Paolo Valpreda e Violetta De Simone hanno vinto i premi come miglior attore e attrice non protagonisti alla rassegna Teatro al Centro 2003.